L'Osservatore Romano del 27 luglio 2004, Leggi l'articolo